Sa Murallia (Il periodo fenicio-punico)

L’unica struttura di età fenicio-punica rinvenuta nel territorio di Narbolia, è costituita dal grande muraglione visibile nei pressi della chiesa Parrocchiale e noto come Sa Murallia.

La costruzione spessa circa tre metri e alta 3,50, è stata realizzata in blocchi di basalto posti in opera a secco su sette filari regolari; lunga 17,25 m. È stata interpretata da alcuni come avamposto fenicio-punico eretto a protezione e controllo dell’importante via di penetrazione verso l’interno.

Non è del tutto esclusa l’interpretazione data da alcuni studiosi su un’originaria edificazione in età nuragica, poi riutilizzata in età punica. 

La presenza di alcuni frammenti di intonaco sulla muraglia fa risalire ad un ipotetico uso della struttura in età medievale, dando credito alla tesi che vede i resti di un castello voluto da Eleonora d’Arborea per sorvegliare le strade fra il Montiferru e il Campidano